Ad Acquarica del Capo la lezione interattiva sulle manovre “salva bambino”

imagesCA65L26Z

«Un bambino a settimana se ne va, muore». Ha inizio così, con una delle statistiche più sconvolgenti, da togliere il fiato, la lezione interattiva di disostruzione delle vie aeree in età pediatrica e manovre accessorie di riattivazione cardiopolmonare tenuta dalla sig.ra Germana Martucci, volontaria del soccorso della CRI Gruppo di Supersano.

Oltre 200 persone hanno risposto presente all’iniziativa dell’A.Ge Acquarica del Capo, organizzata con il sostegno e il supporto dell’Assessore alla Pubblica Istruzione Tatiana Turi, l’ICS Presicce Acquarica del Capo e la CRI Gruppo di Supersano, presso la Sala Conferenze del Castello Medievale di Acquarica del Capo, giovedì 22 novembre alle ore 17.30.

L’obiettivo è stato quello di fornire a genitori, insegnanti e quanti sono a contatto con bambini e lattanti, le conoscenze di base, per valutare, riconoscere e dunque agire correttamente ad una delle più comuni situazioni di emergenza pediatrica: ostruzione delle vie aeree da corpo estraneo.

Niente più pacche dietro la schiena o mani in bocca a uncinare il corpo estraneo. Nella maggior parte dei casi, infatti, non è un boccone sbagliato o l’ingranaggio di qualche giocattolo la causa della morte infantile da soffocamento, bensì l’incapacità di dare loro un adeguato primo soccorso.

La lezione ha visto l’ausilio di materiale audiovisivo e il supporto dimostrativo dei volontari istruttori della CRI di Supersano per far meglio comprendere le manovre “salva bambino”, manovre semplici, immediate e indispensabili per scongiurare risvolti tragici che possono avere determinate situazioni di emergenza.

I presenti al termine della conferenza hanno avuto modo di simulare quanto appreso sui manichini didattici messi a disposizione, prima di ricevere del materiale informativo, anche in formato elettronico, e un attestato di partecipazione.

Un’iniziativa lodevole che avrà seguito nei prossimi mesi con corsi di formazione a pagamento a cui già in molti hanno aderito.

 

Donatella PALESE

Commenti

commenti

Commenti

commenti

Powered by Facebook Comments

Web & Design G.A.