A Maglie il 18 gennaio “Riparte il futuro”

BodyPart

“Riparte il futuro” a Maglie al banchetto del Presidio “Antonio Montinaro” in Piazza Aldo Moro dalle ore 17,00 alle ore 20,30 di sabato 18 gennaio 2014.

Prevenire e contrastare la corruzione è una priorità assoluta per il Paese, perché rappresenta una insostenibile tassa occulta che tutti noi siamo costretti a pagare e che blocca il futuro dell’Italia. Ogni settore della vita pubblica e privata è chiamato a fare la sua parte per sconfiggerla e la storia insegna che è possibile.

Alla politica spetta il compito di continuare sul cammino delle riforme inaugurate con la legge anticorruzione del 2012, che oggi va resa efficace, completa e in linea con le richieste provenienti dagli organi comunitari e internazionali.

Compito della società civile è invece quello di stimolare, avanzare proposte, monitorare l’operato della politica.

È in quest’ottica che la campagna Riparte il futuro, promossa da Libera e dal Gruppo Abele, ha raccolto un insieme di provvedimenti che ancora mancano all’Italia per avere una legislazione anticorruzione al passo con le altre democrazie occidentali.

Il Presidio di Libera “Antonio Montinaro” è presente a Maglie dal 2010 e l’appuntamento di sabato prossimo in piazza è anche l’occasione per avviare il tesseramento a Libera per il 2014.  Con questa iniziativa riprende il cammino del Presidio che vuole approfondire le tematiche inerenti il nostro territorio in cui sempre più si manifestano episodi inquietanti rappresentando un preoccupante segnale di allarme che deve spingere Istituzioni, forze politiche e sociali ad alzare il proprio livello di guardia. La lotta alla mafia ed alla cultura mafiogena, da cui le organizzazioni prendono linfa, non può essere condotta in modo isolato e saltuario ma va perseguita con costanza nel coordinamento delle realtà sane della nostra società.

Per informazioni su “Riparte il futuro” collegarsi al sito www.riparteilfuturo.it

Per informazioni sulle attività del Presidio:  320-2835043

Commenti

commenti

Commenti

commenti

Powered by Facebook Comments

Web & Design G.A.