Nuove stangate sui libri scolastici

foto  TABLET  + chiara

Si può risparmiare con la scuola digitale?

L’inizio del nuovo anno scolastico ha portato con sé nuove stangate e non solo per gli universitari, ma anche per le scuole primarie e secondarie. Brutte notizie dunque per le famiglie italiane che dovranno affrontare l’aumento delle spese scolastiche. Un sondaggio evidenzia che il 43% delle famiglie italiane teme di dover spendere molto di più per l’acquisto di libri di testo cartacei e il Ministero dell’Istruzione risulta incapace di mettere in atto soluzioni per favorire il calo del tetto di spesa. Tuttavia il 43% di esperti in materia, sostiene che la Scuola Digitale con l’introduzione di tablet, notebook e lavagne digitali (almeno per le scuole superiori) potrebbe essere un primo passo per avere una effettiva riduzione delle spese annuali sostenute dalle famiglie per la didattica scolastica. Ma quanto si potrebbe risparmiare con la nuova scuola digitale? Per ogni famiglia la spesa dei libri potrebbe ridursi del 30%. Vi è però un 32% di persone in Italia che risulta ancora scettico sulla novità ed afferma che i testi cartacei sono insostituibili e fondamentali per l’apprendimento degli studenti.

Cristina Corinaldi

Commenti

commenti

Commenti

commenti

Powered by Facebook Comments

Web & Design G.A.